Make your own free website on Tripod.com

 

LA CONFESSIONE DI FEDE BATTISTA DEL 1689

 

2. Di Dio e della Trinità

1. Il Signore Iddio nostro è l'unico Dio vivente e vero1. Egli sussiste in se stesso e di per se stesso2; è infinito nel suo essere e nella sua perfezione. La sua essenza non può essere compresa da nessuno, se non da lui stesso3. E' spirito purissimo4, invisibile, senza corpo, senza parti né passioni; Egli solo possiede l'immortalità; dimora in una luce inaccessibile5; è immutabile6, incommensurabile7, eterno8, incomprensibile, onnipotente9, in ogni senso infinito, assolutamente santo10, saggio, libero ed indipendente. Egli opera tutte le cose secondo il consiglio della propria volontà assolutamente immutabile e giusta11 per la propria gloria12. Egli è veramente amorevole, benigno, misericordioso, longanime, pieno di bontà e di verità; Egli è il rimuneratore di quelli che lo cercano13 e, nello stesso tempo, è veramente giusto e tremendo nei suoi giudizi14; odia il peccato15 e non terrà il colpevole per innocente16.

1 1 Cor 8,4-6; Dt 6,4

2 Ger 10,10; Is 48,12

3 Es 3,14

4 Gv 4,24

5 1 Tm 1,17; Dt 4,15-16

6 Ml 3,6

7 1 Re 8,27; Ger 23,23

8 Sal 90,2

9 Gen 17,1

10 Is 6,3

11 Sal 115,3; Is 46,10

12 Prov 16,4; Rm 11,36

13 Es 34,6-7; Eb 11,6

14 Ne 9,32-33

15 Sal 5,5-6

16 Es 34,7; Na 1,2-3


2. Siccome Dio ha tutta la vita17, la gloria18, la bontà19, la beatitudine, in se stesso e da se stesso, è unico nel senso che è completamente sufficiente sia in se stesso che per se stesso non avendo bisogno di alcuna delle sue creature né derivando gloria da esse20. Al contrario, è Dio a manifestare la sua gloria in esse, per mezzo di esse, ad esse e su esse. Egli è l'unica fonte di tutta l'esistenza; da Lui, per mezzo di Lui e per Lui sono tutte le cose21. Egli esercita un dominio completamente sovrano sopra tutte le creature, al fine di fare per mezzo di esse, per esse e ad esse tutto ciò che Egli vuole22. Tutte le cose sono scoperte e manifeste ai suoi occhi23. La sua conoscenza è infinita, infallibile e non dipende dalla creatura. Ne consegue che niente è per Lui contingente o incerto24. Egli è assolutamente santo in tutto il suo consiglio, in tutte le sue opere25 e in tutti i suoi comandamenti. Sia gli uomini che gli angeli gli devono tutta l'adorazione26, il servizio o l'ubbidienza cui sono tenuti come creature verso il loro Creatore e qualunque altra cosa che Egli desideri chiedere loro.

17 Gv 5,26

18 Sal 148,13

19 Sal 119,68

20 Gb 22,2-3

21 Rm 11,34-36

22 Dn 4,25,34-35

23 Eb 4,13

24 Ezech 11,5; At 15,18

25 Sal 145,17

26 Apoc 5,12-14


3. In questo esser divino ed infinito sono presenti tre persone; il Padre, la Parola o Figlio e lo Spirito Santo27, tutte uguali in sostanza, in potenza ed in eternità. Ognuna di esse possiede l'intera essenza divina, pur restando tale essenza indivisa28.

Il Padre non è stato generato né procede da un qualsiasi altro. Il Figlio è eternamente generato dal Padre29. Lo Spirito Santo procede dal Padre e dal Figlio30.

Tutti e tre sono infiniti, senza inizio e quindi costituiscono un solo Dio. La loro natura e la loro essenza sono indivisibili, ma essi si distinguono a seconda delle loro qualità particolari e delle loro relazioni personali. La dottrina della Trinità è il fondamento di tutta la nostra comunione con Dio e della nostra serena dipendenza da Lui.

27 1Gv 5,7; Mt 28,19; 1 Cor 13,14

28 Es 3,14; Gv 14,11; 1 Cor 8,6

29 Gv 1,14-18

30 Gv 15,26; Gal 4,6

 

trr1hr.gif (216 bytes)

Questo website è progettato per "strutture".  se non siete nella versione delle strutture,
prego si scatta QUI per il Home Page di versione delle strutture

DOMESTICO PAGINA DI TRR - NESSUN STRUTTURE | INDICE - NESSUN STRUTTURE

PARTE SUPERIORE DELLA PAGINA